WhatsApp Chat
PROMO NATALE: SPEDIZIONE GRATIS OLTRE 39€
Carrello 0 Prodotto Prodotti (vuoto)

Non ci sono prodotti

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Vai al carrello

Prodotto aggiunto al tuo carrello

Quantità
Totale

Ci sono 0 prodotti nel tuo carrello C'è 1 prodotto nel tuo carrello

Totale prodotti (tasse incl.)
Totale spese di spedizione (tasse incl.) To be determined
Totale (tasse incl.)
Continua lo shopping Procedi al checkout

ViVa Kids utilizza cookies propri e di terze parti per finalità tecniche, di analisi, statistica e di profilazione e remarketing. Maggiori informazioni e modalità di gestione delle tue preferenze sui cookies di terze parti sono disponibili al link Informativa sui Cookie. Cliccando sul pulsante "Accetto e Chiudi" o continuando a navigare su questo sito, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto e Chiudi
close

Come lavare la fascia portabebé

Come lavare la fascia portabebé

Una fascia portabebé va lavata, sopprattutto se è nuova. Innanzitutto, si tratta di una questione d'igiene: il vostro piccolo molto probabilmente ciuccerà la fascia, quindi è meglio che sia bella pulita e libera da eventuali residui di produzione. Secondariamente, le fasce rigide generalmente hanno un tessuto un po' ruvido all'inizio e necessitano di un lavoro di domatura, il cui primo step è appunto il lavaggio.

Ma anche le fasce già usate vanno lavate, ovviamente non ogni settimana, ma almeno un paio di volte all'anno al fine di rinnovare le fibre del tessuto.

Il lavaggio

Il lavaggio va effettutato sempre con detersivi privi di sbiancanti ottici, preferibilmente ecologici. Meglio prediligere un detersivo liquido, poiché quelli in polvere possono indebolire le fibre della fascia a causa dello sfregamento. Si sconsiglia l'impiego di ammorbidenti, candeggina o igienizzanti industriali. Se proprio si vuole essere sicuri di igienizzare al massimo la fascia si può aggiungere nel cestello del bucato qualche goccia di tea tree oil.

A mano o in lavatrice?

Dipende dal tipo di tessuto.

  • Cotone, lino, canapa: possono essere tranquillamente lavati in lavatrice con ciclo cotone a 30°-40°, a centrifuga medio o bassa. La fascia può essere lavata assieme a capi dai colori simili e privi di zip o parti metaliche che potrebbero rovinarla. Eventualmente, puoi inserirla all'interno di una federa per proteggerla.
  • Lana, merino, cashmere, seta: questi tessuti richiedono il lavaggio a mano in acqua tiepida o in lavatrice con programma lana/delicati e senza centrifuga.
  • Bamboo: deve essere lavato a mano o in lavatrice con ciclo delicati/a mano, in acqua fredda o tiepida. Non deve essere lasciato in ammollo per più di 40 minuti.
  • Repreve o Tencel: possono essere lavati in lavatrice con ciclo delicati, senza centrifuga.

Asciugatura

Adesso che hai lavato la tua nuovissima fascia, non vedi l'ora di indossarla e vorresti buttarla nell'asciugatrice per averla pronta in meno di un'ora.

Alcuni blend, come cotone, lino, canapa, Tencel e Repreve possono essere asciugati nell'asciugatrice a temperature minime, sempre che il produttore non abbia indicato diversamente in etichetta. Tuttavia, è meglio non esagerare con le asciugatrici per non rovinare la fascia: i pelucchi che normalmente trovi sul filtro sono i residui delle fibre che rimangono intrappolati a causa dello sfregamento.

É sempre preferibile e, nel caso di lana, merino, cashmere e bamboo è tassativa, l'asciugatura all'aria aperta, lontano dalla luce diretta del sole.

Le fasce misto lana, merino, cashmere, seta e bamboo devono inoltre essere stese in posizione orizzontale, al fine di non creare troppa tensione in queste fibre delicate.

Stiratura

Generalmente, le fasce vanno stirate per ammorbidire il tessuto. É il secondo step del lavoro di domatura in caso di nuovo acquisto. Tuttavia, se il produttore in etichetta indica che la fascia non va stirata, è meglio che seguire le sue istruzioni.

Anche per la stiratura, la temperatura e l'utilizzo del vapore dipende dal tipo di tessuto. Cotone, lino, canapa possono essere stirati a temperature medie o alte usando molto vapore, mentre tessuti più delicati come la lana o la seta richiedono di essere stirati a basse temperature e preferibilmente con poco o nessun vapore.

Domatura

Hai fatto tutti questi passaggi e la tua fascia risulta ancora ruvida? Il metodo migliore per ammorbidirla è usarla molto e portare il tuo bambino. Se invece hai fretta, puoi velocizzare il tutto intreccaindo il tessuto oppure facendolo passare attraverso degli anelli usati per legare.

E le ring e i marsupi come vanno lavati?

Per le fasce ad anello, segui sempre le istruzioni di lavaggio/asciugatura/stiratura riportate sopra in base al tipo di blend della tua fascia. L'unica accortezza è di inserire sempre la fascia ad anelli in una federa o in una retina per biancheria: in questo modo eviterai che gli anelli si rovinino e che danneggino altri capi o la lavatrice. L'asciugatrice per le ring va evitata, indipendentemente dal blend della fascia.

Per quanto riguarda i marsupi, gli onbuhimo e in generale i supporti strutturati o semi-strutturati, la regola è meno li lavi, meglio è.

Considera il marsupio come un cappotto invernale che necessita di essere lavato solo un paio di volte all'anno. Quando decidi che non si può davvero più rimandare il lavaggio, puoi usare la lavatrice ma con alcuni accorgimenti.

  • Chiudi le varie fibbie in modo che non si rovinino e non danneggino il tessuto durante il lavaggio.
  • Metti il marsupio in una federa/retina per biancheria e lavalo preferibilmente da solo o con indumenti privi di zip o parti metalliche.
  • Scegli sempre un ciclo di lavaggio delicato, a temperature fredde-basse e senza centrifuga.
  • Fallo asciugare all'aria in posizione orizzontale oppure appeso su un appendino, lontano dalla luce diretta del sole e, soprattutto, armati di pazienza: possono volerci un paio di giorni perché le parti imbottite si asciughino.
  • Non stirarlo.

Come si levano le macchie?

Se non ti eri accorta che il tuo piccolo aveva la bocca impiastricciata di cioccolato e adesso sul tuo supporto portabebé c'è una bella macchia, non disperare!

Prova a rimuoverla tamponandola delicatamente con una spugnetta bagnata e un po' di sapone di marsiglia. Non strofinare per non rovinare il tessuto.

Se in questo modo non hai avuto successo, puoi tamponare la macchia con l'aiuto di una spugnetta morbida imbevuta di smacchiatore. Non lasciare però che il tessuto si asciughi. Sciacqua via lo smacchiatore con acqua fredda e poi lava tutta la fascia.

Parola d'ordine: la fascia/marsupio non è un paio di mutande!

D'accordo che la indossi, che è a contatto con la delicatissima pelle del tuo bebé, che il tuo piccolo ama ciucciarla, ma la fascia/ring/marsupio non è un capo di biancheria che necessita di essere lavato e igienizzato in continuazione!

Se è nuovo va ovviamente effettuato il primo lavaggio, ma poi non ossessionarti per la pulizia! I marsupi e le fasce sono fatti per essere indossati e usati. Considerali alla stregua del pupazzo preferito dal tuo bambino: più è sporco, più lo ama! Questo perché i tessuti trattengono gli odori, e i bambini si aggrappano ai profumi familiari, che li fanno sentire al sicuro. Quindi meglio una fascia che odori sempre di detersivo o che profumi di te e del tuo piccolo?

Share this post

Commenti (0)
No comments at this moment