WhatsApp Chat
Carrello 0 Prodotto Prodotti (vuoto)

Non ci sono prodotti

To be determined Spedizione
0,00 € Totale

Vai al carrello

Prodotto aggiunto al tuo carrello

Quantità
Totale

Ci sono 0 prodotti nel tuo carrello C'è 1 prodotto nel tuo carrello

Totale prodotti
Totale spese di spedizione  To be determined
Totale
Continua lo shopping Procedi al checkout

ViVa Kids utilizza cookies propri e di terze parti per finalità tecniche, di analisi, statistica e di profilazione e remarketing. Maggiori informazioni e modalità di gestione delle tue preferenze sui cookies di terze parti sono disponibili al link Informativa sui Cookie. Cliccando sul pulsante "Accetto e Chiudi" o continuando a navigare su questo sito, acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto e Chiudi
close

Come scelgo la taglia della fascia rigida?

Come scelgo la taglia della fascia rigida?

Nella scelta della taglia della fascia rigida tessuta dovete considerare due fattori:

  • la taglia di abbigliamento del portatore
  • il tipo di legatura che si intende fare.

Se avete dato un'occhiata ai vari tutorial che circolano sul web, vi sarete resi subito conto che le varie legature vengono spesso spiegate dicendo che vi serve una fascia rigida di lunghezza pari alla “base -2” o alla “base +1”, eccetera.

Partiamo dalla BASE

La taglia base si riferisce a una fascia rigida sufficientemente lunga da permettervi di effettuare comodamente una croce avvolgente davanti (FWCC).

Nel caso di coporature medie, che portano una taglia di abbigliamento fino alla 46,  la taglia base è solitamente la 6. Per persone molto piccole o magre, che vestono una 38-40, va bene anche la 5, mentre per corporature più robuste, dalla taglia 48 in su, si passa alle taglie 7 o 8.

Siete in cerca di un modo più scientifico per calcolare la taglia base? Bè, sappiate che c'è e vi fa capire perché la matematica a scuola alla fine serve :)

[(girovita + distanza tra le spalle + distanza spalla ombelico) * 2,4]

Se siete al limite tra due taglie, si consiglia sempre di prendere quella superiore soprattutto se non avete molta esperienza nel legare e, quindi, le prime legature potrebbero non essere così "tirate" e vi potrebbe mancare il tessuto per chiudere in sicurezza.

Le corte e le lunghe

Si parla spesso di fasce corte (shortie) e lunghe. Generalmente, per le corte si intendono fasce di taglia 2, 3, o 4, ovvero la tua taglia base meno 4 o 3. Le fasce lunghe sono invece la base o la base più 1, quindi generalmente le taglie 5, 6 e 7. Quindi, quando vi dicono che per fare una determinata legatura vi serve una corta, saprete già su quali taglie andare a concentrarvi.

La scelta della taglia della fascia rigida

Scegliere la fascia della misura corretta è importante per portare in sicurezza. Una fascia troppo corta per la legatura che intendete fare non vi permetterebbe di chiudere in sicurezza o di creare una seduta sufficiente per il bambino, mentre una troppo lunga risulterebbe in un eccesso di tessuto che potrebbe farvi inciamapre o impedire i movimenti.

Quindi iniziate con il chiederi innanzitutto che legatura intendete fare.

Una volta stabilito, potete scegliere la fascia della lunghezza appropriata per voi considerando la vostra abituale taglia di abbigliamento.




Se invece siete dei geni matematici e per voi fare calcoli è il vostro pane quotidiano, ecco una piccola tabella su come scegliere la taglia della fascia rigida partendo dalla base!

Ovviamente queste tabelle hanno valore puramente indicativo e non sono esaustive, ma servono per farvi un'idea. Considerate sempre anche il vostro livello di esperienza, il tipo di tessuto e la grammatura (alcuni blend o grammature più alte potrebbero risultare più difficili da legare e tirare). Nel dubbio, fatevi consigliare da un'esperta ;)

Fonti:

https://www.wrapyouinlove.com/carry-catalogue/

http://wearingwiki.com/wp/carries-by-wrap-size/

https://wrapyourbaby.com/

Share this post

Commenti (0)
No comments at this moment